Come svuotare cache DNS su Windows 10

Share

I DNS consento di accedere ai vari siti Internet presenti sul Web. Tutte le volte che digiti un indirizzo sul tuo browser, non fai altro che inviare una richiesta al server DNS, quest’ultimo si occuperà di convertire l’URL in un indirizzo IP e inviarti la pagina Web richiesta. Sul tuo PC è presente una cache DNS che contiene tutte i record delle visite recenti e degli accessi ai vari siti Internet o pagine Web ed è molto utile per diversi motivi. Tuttavia, di tanto in tanto può causare qualche problema, per esempio, quando tenti di accedere ad un sito Web e visualizzi l’errore “Pagina non trovata”, per questo motivo è fondamentale conoscere la procedura che consente di svuotare cache DNS.

Oltre l’esempio riportato sopra, pulire la cache DNS può essere utile per molti altri motivi, per esempio se quando modifichi il file hosts, aggiungi un’estensione al browser o effettui una modifica nelle preferenze del browser Web.

Puoi eliminare la cache DNS su Windows 10 in diversi modi: tramite il Prompt dei comandi, con PowerShell o direttamente dal browser Web se utilizzi Microsoft Edge o Google Chrome. Nei paragrafi che seguono ti mostro tutte le procedure nel dettaglio.

Come svuotare la cache DNS

Le procedure che sto per mostrarti sono davvero molto semplici e veloci. Quindi non è necessario essere un esperto d’informatica, ma ti basterà seguire tutti i passaggi indicati nei capitoli seguenti.

Prompt dei comandi

Per eliminare la cache DNS utilizzando il Prompt dei comandi la procedura da effettuare è la seguente:

  • Apri il Prompt dei comandi come amministratore, per farlo, digita nel modulo di ricerca presente in basso a sinistra “cmd” e poi fai clic sulla voce “Esegui come amministratore”. In alternativa, clicca sul tasto Start, apri la cartella “Sistema Windows”, seleziona la voce “Altro” e poi fai clic sulla voce “Esegui come amministratore”;
  • Nella finestra del Prompt, digita il seguente comando: ipconfig /flushdns;
  • Premi INVIO.
  • Quando visualizzi il messaggio che indica il completamento della procedura chiudi la finestra del Promp.

Windows PowerShell

Se preferisci svuotare la cache DNS utilizzando Windows PowerShell, i passaggi da effettuare sono i seguenti:

  • Premi da tastiera i tasti WIN + X;
  • Dal menu che si apre, fai clic sulla voce “Windows PowerShell (amministratore)”;
  • Nella finestra di PowerShell, digita il seguente comando: Clear-DnsClientCache;
  • Premi INVIO;
  • Quando visualizzi il messaggio che indica il completamento della procedura chiudi la finestra di PowerShell.

Microsoft Edge

Per pulire la cache DNS di Microsoft Edge, effettua i seguenti passaggi:

  • Avvia Microsoft Edge,
  • Digita il seguente URL nella barra degli indirizzi “edge://net-internals/#dns”;
  • Premi INVIO;
  • Nella finestra che si apre, fai clic sul pulsante “Clear host cache”.

Google Chrome

Se invece vuoi eliminare la cache DNS di Google Chrome, l’operazione che devi effettuare è la seguente:

  • Avvia Google Chrome;
  • Digina “chrome://net-internals/#dns” nella barra degli indirizzi;
  • Premi INVIO;
  • Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante “Clear host cache”.